Ristorante da Corrado dal 1957

Alla fine degli anni cinquanta,sulle scalette di via Michele Tenore ubicate presso la centralissima via Foria, nasceva un punto di ristoro inizialmente senza denominazione e senza nessuna tabella pubblicitaria.
I proprietari, don Corrado e donna Adelina, erano però ben conosciuti nel quartiere perché gestivano una piccola osteria-tavola calda ubicata a poca distanza e molto frequentata da operai e gente comune, attratta dalla squisitezza di quelle pietanze preparate sempre al momento e nella più  assoluta trasparenza e semplicità.
Nel tempo, si  rivelava però sempre più  piccolo quel localino per fare fronte alle esigenze di tanta gente, e troppo ridotto anche lo spazio comunicativo dove poter realizzare l’idea che don Corrado e donna Adelina stavano da tempo programmando.
Volevano mantenere inalterati tutti i valori fin lì  espressi, facendosi al contempo portatori ed interpreti di una nuova cultura gastronomica che a Napoli stava iniziando a trovare spazio :” La zuppa di cozze”.

E via nella nuova avventura.
La gente inizia a frequentare il nuovo locale gestito da “o nonno”  o più semplicemente si reca “ncoppa e scale” , attratta dalla voglia di gustare un altro modo di proporre la zuppa di cozze a Napoli. 

ristorante_corrado4
ristorante_corrado5

Ricerca e Innovazione

Una fra le novità più belle annoverate da questo ristorante al fine di soddisfare le esigenze e le aspettative dei propri clienti, è la bagnatrice per zuppe “da Corrado.”  Il macchinario in questione,in una macroscopica descrizione, ha il compito di ricalcare fedelmente la fase di un intero ciclo di lavorazione di una zuppa fino alla sua cottura finale, sostituendo però la manualità ad una azione di tipo elettronico-meccanico.
Questo per ovviare ad alcune anomalie da noi osservate. Anzitutto lo standard di cottura che variava per le diverse zuppe condizionato essenzialmente dalla stanchezza e dallo dispendio fisico dell’operatore.
Motivi di ordine igienico per il depositarsi nel pentolone di tutti i detriti delle cozze e dei frutti di mare durante i vari cicli di lavorazione.
Motivi di sicurezza verso i nostri clienti ai quali garantiamo che ogni singola zuppa gode dello stesso tempo di cottura,dello stesso gettito di brodo d’acqua, dello stesso gradiente di calore (superiore ai 100° C), il tutto per annullare la possibilità di infezioni tossico alimentari.

Catena del  Freddo

Le cozze, alla pari dei tanti altri prodotti alimentari dei quali ci serviamo, prima di giungere nei nostri locali vengono preventivamente visionate e selezionate dal nostro responsabile che ne certifica tra l’altro la provenienza e la qualità.
Una volta deciso l’acquisto,i militi vengono smerciati direttamente nel nostro laboratorio dove un personale qualificato e specializzato in materia, inizia da subito il nostro ciclo di lavorazione.
Tramite un apposito macchinario, le cozze vengono prima pulite e poi accuratamente lavate in enormi vasconi prima di essere depositate nelle ceste e messe a colare.
Una volta pulite ed adeguatamente lavate,vengono sottoposte ad una bollitura parziale (due massimo tre minuti) e velocemente raffreddate in un apposito abbattitore ove raggiungono la temperatura attorno ai al. 3 -5 c° 

DSC_0376

Pesce fresco tutti i giorni

Vieni a trovarci troverai una vasta gamma di piatti a base di pesce di altà qualità!