“Nu’ cuoppo di zeppole? Sì grazie!”

Zeppole di pasta cresciuta: la ricetta delle frittelle napoletane salate

Sapete cosa sono le zeppole salate di pasta cresciuta?

Nome poco comune vero? Meglio chiamarle zeppolelle fritte !

Tipiche della cucina napoletana, le zeppole fanno coppia fissa con i crocché di patate, conosciuti come panzarotti, e insieme formano il famoso cuoppo, il cartoccio a forma di cono riempito con ogni tipo di frittura.

Cosa ci vuole per cucinarle? Tanta passione, gioia e amore per Napoli!

Bastano un po’ d’impasto di acqua, farina, sale e un po’ di lievito et voilà, le frittelle croccanti, soffici e belle gonfie sono servite!

Spesso questa gustosa pietanza, perfetta soprattutto da servire durante l’antipasto, è arricchita anche con alghe o  fiori di zucca. Ma in qualunque forma vengano farcite, sono sempre irresistibili!

Volete cucinarle anche voi a casa, oltre che venirle a mangiare Da Corrado? Perfetto, aprite gli occhi, prendete carta e penna e segnatevi queste informazioni preziose!

INGREDIENTI

  1. Sciogliete il lievito nell’ acqua tiepida.
  2. Mescolate con un cucchiaino.
  3. In una ciotola ponete la farina, aggiungete l’acqua in cui avete sciolto il lievito (2), mescolate a mano o con l’aiuto di una forchetta e aggiungete il sale.
  4. Continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  5. Ricoprite la ciotola con della pellicola.
  6. Fate lievitare l’impasto per almeno mezz’ora,  fino a che non sarà raddoppiato di volume.
  7. Mettete a scaldare l’olio in una padella dai bordi alti.
  8. Aspettate che l’olio sia ben caldo, prelevate una parte dell’impasto con un cucchiaio e aiutatevi con un altro cucchiaio per farla scivolare nell’olio.
  9. Fate friggere le zeppole, poche per volta, girandole di continuo, fino ad ottenere una doratura uniforme.
  10. Toglietele dall’olio e riponetele su di un piatto ricoperto di carta assorbente.
  11. Salate le zeppole quando sono ancora calde e servite.
  12.  Mangiatene a più non posso ma non dimenticate di offritele ai vostri ospiti 

Ovviamente vi abbiamo detto la ricetta classica, quella conosciuta ai più, ma dovete sapere che le zeppole possono anche essere farcite con salumi, verdure, oppure con il baccalà o le alici.

Il procedimento è semplice:

  1. Prelevate una piccola quantità di impasto con un cucchiaio.
  2. Mettete al centro il ripieno, ad esempio un pezzetto di prosciutto cotto o di salame, un pezzetto di provola.
  3. Ricoprite con un altro po’ di impasto.
  4. Fate scivolare nell’olio.
  5. Friggete le zeppole ripiene e salatele prima di servirle.

BUON APPETITO!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.